Skip to content
(+39) 0574 6561 |  segreteria@prato.confartigianato.it  |  | Consulta la Webmail |
Accatastamento Caminetti E Stufe A Legna

Accatastamento caminetti e stufe a legna

La Regione, con una nota pubblicata sulla pagina internet della propria agenzia di stampa Toscana Notizie comunica che i cittadini che non hanno ancora provveduto ad accatastare il proprio caminetto, stufa o caldaia a biomasse secondo quanto previsto dalla delibera regionale n.222 del marzo scorso, potranno ancora mettersi in regola gratuitamente tramite la pagina web del Siert  accedendo tramite Spid o Cns, senza alcuna sanzione a carico nonostante il termine del 30 settembre indicato nel provvedimento sia scaduto.
Dall’inizio del mese di ottobre, si legge nella nota del sito informativo, l’agenzia regionale ARRR deputata ad effettuare i controlli sul catasto impianti regionale potrà verificarne l’effettivo accatastamento ma anche in questo caso, laddove il generatore non fosse stato ancora accatastato, sarà concesso un termine per l’adeguamento pari a 30 giorni dall’ispezione.
Si ricorda che sono esclusi dall’obbligo di accatastamento i camini dismessi e quelli che rappresentano l’unica fonte di riscaldamento dell’abitazione. In questo caso il cittadino non dovrà fare la procedura di accatastamento, ma solo una auto-dichiarazione, il cui modulo è scaricabile qui.
Per chiarire eventuali dubbi o per chi incontra difficoltà nelle procedure informatiche, è attivo il numero telefonico di ARRR ovvero: 800151822, a cui è possibile chiedere informazioni o fissare un appuntamento presso un ufficio territoriale di ARRR (a Prato, via Aldo Petri 22, zona Mercato).
Anche Confartigianato Imprese Prato potrà supportare tutte le aziende associate e i loro clienti nel ricevere le informazioni utili ad assolvere all’obbligo di cui sopra, mettendo a disposizione il proprio funzionario di categoria Dott. Stefano Chini al numero 0574 5177801

Condividi!

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su