Skip to content
(+39) 0574 6561 |  segreteria@prato.confartigianato.it  |  | Consulta la Webmail |

Settimana dell’energia: l’evento a Prato

Nel convegno organizzato da Confartigianto Imprese Prato nell’ambito della Settimana per l’Energia e tenutosi mercoledì 25 ottobre, si è parlato di rinnovabili approfondendo gli aspetti tecnici e normativi della green economy con professionisti del settore come l’Avvocato Emilio Sani (consigliere di Italia Solare), l’Ing. Valerio Marangolo funzionario di Regione Toscana e l’Ing. Simone Tartaro coordinatore energia dell’agenzia regionale ARRR.
I lavori sono stati aperti dai saluti del Presidente di Confartigianato Imprese Prato Luca Giusti e dall’Assessora all’Ambiente di Regione Toscana Monia Monni. E’ intervenuto anche l’Assessore all’Ambiente del Comune di Prato Valerio Barberis che ha parlato dell’esperienza tutta pratese verso la transizione ecologica.
L’evento si è svolto presso la sala convegni della Camera di Commercio a Prato, inserito nell’ambito della Settimana per l’Energia e la sostenibilità organizzata da Confartigianato Imprese che, su tutto il territorio nazionale, ha concentrerato ben 55 eventi in 50 città e 18 regioni. La serata si è chiusa con le conclusioni del Segretario di Confartigianato Imprese Prato Dott. Davdie Majone, che ha riassunto i temi affrontati durante la serata. Si è parlato di fotovoltaico, di comunità energetiche e dello stato attuale della normativa e delle possibilità riservate dai fondi comunitari in merito al finanziamento dei possibili interventi realizzabili da aziende e privati. Un tema che ha interessato anche gli amministratori di condominio, vista la configurazione dell’autoconsumo collettivo tipico degli edifici pluri familiari. L’evento è stato condotto dal funzionario dell’Ufficio Categorie Dott. Stefano Chini, che ha ricordato l’impegno di Confartigianato Imprese Prato sui temi energetici in un momento ancora molto delicato per i mercati di luce e gas.


Condividi!

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su